image_pdfimage_print

Decisione

La decisione è un atto vincolante che le Istituzioni comunitarie possono adottare nell’esercizio delle proprie Competenze, in conformità all’art. 249 del Trattato istitutivo delle Comunità europee (TCE) (v. Trattati di Roma). La decisione è obbligatoria in tutti i suoi elementi nei confronti dei destinatari cui è indirizzata, e sotto tale profilo è quindi equiparabile al […]

Leggi tutto >

Deficit democratico

L’espressione “deficit democratico” viene frequentemente utilizzata, fin dagli anni Settanta, in relazione al funzionamento reale dei processi politici e decisionali (v. Processo decisionale) in seno all’Unione europea e precedentemente delle Comunità europee (v. Comunità europea del carbone e dell’acciaio; Comunità economica europea; Comunità europea dell’energia atomica). Con essa si vuole evidenziare l’insufficiente legittimazione democratica nella […]

Leggi tutto >

Dialogo euro-arabo

Inquadramento storico Nell´ambito della Comunità economica europea, la questione dei rapporti con i paesi terzi del Mediterraneo (PTM) sorge negli anni Sessanta, soprattutto tramite la Francia, interessata a mantenere i legami commerciali preferenziali derivanti dal passato rapporto coloniale con alcuni paesi del Nordafrica. Tuttavia, si deve aspettare il Vertice di Parigi del 19 ottobre 1972 […]

Leggi tutto >

Dialogo sociale

Nell’ambito del negoziato sul Piano Schuman, Jean Monnet e altri delegati ritennero opportuno avviare una qualche forma di cooperazione con i rappresentanti dei sindacati anticomunisti (v. anche Parti sociali). Era infatti evidente che le decisioni della futura Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA) avrebbero interessato migliaia di lavoratori di questi due settori; inoltre, nel […]

Leggi tutto >

Dichiarazione di Stoccarda

Nei primi anni Ottanta il processo di integrazione europea attraversò una fase di stasi determinata dalla generalizzata e perdurante crisi economica internazionale (v. Integrazione, teorie della; Integrazione, metodo della), dalla crescente concorrenza degli Stati Uniti e del Giappone, dalla paralisi provocata dalla richiesta del governo di Margaret Thatcher di riconsiderare il contributo della Gran Bretagna […]

Leggi tutto >

Dichiarazione Transatlantica

Sottoscritta il 22 novembre 1990, la Dichiarazione transatlantica ha come scopo di realizzare un più stretto coordinamento economico e politico su obiettivi comuni tra l’Unione europea (UE) e gli Stati Uniti d’America (USA), mediante riunioni periodiche e conferenze informative tenute ai massimi livelli, a partire dalla Presidenza dell’Unione europea (e della Commissione europea) e presidente […]

Leggi tutto >

Difensore civico

Il difensore civico negli Stati dell’Unione europea: uno sguardo d’insieme L’istituto del difensore civico, meglio conosciuto come Ombudsman, nasce all’inizio dell’Ottocento in Svezia quale organo ausiliario del Parlamento deputato al controllo della legalità e della regolarità dell’azione amministrativa. Istituito dapprima come organo indipendente, affrancato dall’esecutivo nella penisola scandinava e, poi, in tutto il territorio dell’Unione […]

Leggi tutto >

Diplomazia Parlamentare

La diplomazia parlamentare è un’attività transnazionale e trasversale del potere legislativo che, sulla scena europea come in quella internazionale, anticipa, accompagna oppure talvolta si oppone al potere esecutivo. La definizione tradizionale di diplomazia parlamentare come semplice prerogativa esterna di un’Assemblea parlamentare nazionale sacrifica, oltre che il numero degli attori coinvolti, anche l’ampiezza di una traiettoria […]

Leggi tutto >

Direttiva

La direttiva è un atto normativo comunitario che viene così definito all’art. 249 (ex 189) del Trattato che istituisce la Comunità europea (Roma, 25 marzo 1957) (v. Trattati di Roma), versione consolidata: «La direttiva vincola lo Stato membro cui è rivolta per quanto riguarda il risultato da raggiungere, salva restando la competenza degli organi nazionali […]

Leggi tutto >

Diritti dell’Uomo

Introduzione Il continente europeo è considerato storicamente, insieme agli Stati Uniti, la casa dei diritti dell’uomo. L’Europa è stata infatti il primo contesto a conoscere le tre fasi caratteristiche del loro sviluppo: la loro formulazione in teorie filosofiche moderne, grazie agli intellettuali del giusnaturalismo europeo come John Locke, Jean-Jacques Rousseau, Immanuel Kant; la loro codificazione […]

Leggi tutto >