image_pdfimage_print

Irlanda

Diventata repubblica nel 1949, benché non le fosse ancora possibile entrare all’ONU (incominciò ad avere relazioni internazionali stabili a partire dal 1955), l’Irlanda prese parte alla Commissione economica per l’Europa (ECE), che ebbe sede a Ginevra, come membro senza diritto di voto. Questo fu il primo passo per il paese verso l’unità europea, un concetto […]

Leggi tutto >

Italia

L’inizio di una politica europeistica segna in Italia la ripresa del suo ruolo internazionale dopo la Seconda guerra mondiale. Ciò non poté avvenire che a seguito di due eventi necessari: in primo luogo la ratifica del trattato di pace da parte della sua Assemblea costituente, eletta per elaborare una nuova Carta costituzionale a fondamento del […]

Leggi tutto >

Lettonia

La transizione della Lettonia verso l’adesione all’Unione europea Le relazioni tra la Lettonia e l’Unione europea furono intraprese il 27 agosto 1991, quando l’Unione europea riconobbe l’indipendenza della Lettonia dall’Unione Sovietica. Le prime elezioni postsovietiche furono indette nel giugno 1993 ed ebbero come risultato il governo di Valdis Birkavs, guidato dal partito di centrosinistra Via […]

Leggi tutto >

Lituania

Il cammino della Lituania verso l’Unione europea La Lituania fu annessa con la forza all’Unione Sovietica nel 1940 e successivamente fu occupata dalla Germania dal 1941 al 1944. Nel 1944 l’Unione Sovietica riaffermò il proprio dominio, sebbene non riconosciuto dalla maggior parte degli Stati occidentali. Durante il periodo sovietico in Lituania, data la presenza di […]

Leggi tutto >

Lussemburgo

La superficie ridotta del Granducato del Lussemburgo (2586 Km²) e la modesta cifra della sua popolazione giustificano, agli occhi di alcuni, l’opinione che si tratti di una “non nazione” (“Le Monde”, 9 luglio 1991), di un “non country”. Ma dalla sua indipendenza (1839) questo piccolo Paese ha affermato la sua posizione in Europa, non senza […]

Leggi tutto >

Malta

Storia delle relazioni tra Malta e Comunità/Unione europea Malta ottenne l’indipendenza il 21 settembre 1964 dopo 150 anni di dominio britannico, proprio l’anno in cui entrò in vigore l’attuale Costituzione. Malta allora aderì al Consiglio d’Europa e alle Nazioni Unite. L’isola rimase membro del Commonwealth e la regina inglese continuò a essere il capo di […]

Leggi tutto >

Paesi Bassi

Il rifiuto in massa del progetto di Trattato costituzionale europeo da parte degli olandesi (v. Costituzione europea), nel giugno 2005, ha messo in luce che i Paesi Bassi, i cui governi succedutisi a partire da quella data hanno chiesto un nuovo trattato meno ambizioso, costituiscono un caso piuttosto particolare nella storia della costruzione europea. Pur […]

Leggi tutto >

Polonia

La Polonia è stato lo Stato satellite dell’Europa centrale ad aprire la strada alla democrazia e all’integrazione nelle istituzioni occidentali. Nel 1988, quando il clima di maggiore libertà prodotto dalla perestrojka portò a rilegalizzare il sindacato Solidarność, la riunificazione dell’Europa divenne per più di 50 anni una possibilità concreta. A dispetto della sua indebolita capacità […]

Leggi tutto >

Portogallo

La politica europea del regime autoritario (1945-1974) In Portogallo il processo verso l’integrazione europea iniziò dopo la Seconda guerra mondiale. Il Portogallo aveva seguito attentamente i vari processi di integrazione a partire dagli anni Quaranta. Fino al 1974 era stato un regime dittatoriale; non era quindi possibile un’integrazione europea a pieno titolo giacché la Comunità […]

Leggi tutto >

Regno Unito

Introduzione Negli ultimi sessant’anni, la relazione del Regno Unito con i vicini europei è stata fonte di grande controversia politica. In molti hanno contribuito significativamente al vortice di idee e all’evoluzione della politica relativa sia alla direzione futura dell’integrazione europea che al ruolo specifico della Gran Bretagna. Prima dello scoppio della guerra nel 1939, il […]

Leggi tutto >