image_pdfimage_print

Approfondimento

Nell’ambito dell’integrazione europea (v. Integrazione, teorie della; Integrazione, metodo della) si intende per “approfondimento” un’azione volta a vincolare maggiormente gli Stati membri, consolidando e sviluppando gli elementi che li uniscono. L’approfondimento, naturalmente, ha assunto significati diversi a seconda del periodo storico. Nel primo decennio di esistenza della Comunità (v. Comunità economica europea), durante gli anni […]

Leggi tutto >

Archivi Storici delle Comunità Europee

All’indomani della firma dei Trattati di Roma l’Italia avanzava l’ipotesi che il paese potesse accogliere una struttura delle Comunità, e in tale ambito venne elaborato il progetto per la costituzione di un’università europea. Il piano incontrò però la ferma opposizione di alcuni membri della Comunità economica europea (CEE), in particolare della Francia di Charles de […]

Leggi tutto >

Armonizzazione

L’armonizzazione delle legislazioni nazionali è un concetto fondamentale del diritto comunitario, che presenta, però, dei contorni piuttosto sfumati. Il punto di partenza è costituito da un dato di fatto: le legislazioni degli Stati membri sono diverse e queste differenze possono ostacolare la realizzazione degli obiettivi previsti dal Trattato. L’armonizzazione è il mezzo attraverso il quale […]

Leggi tutto >

Assise

La prima iniziativa per gli “stati generali” dell’Europa fu lanciata, in particolare dai rappresentanti del Partito radicale, nella seduta del 10 febbraio 1988 della commissione Affari esteri della Camera dei deputati. In termini solenni, le Assise europee furono proposte dal Presidente della Repubblica francese François Mitterrand nella sua allocuzione dinanzi al Parlamento europeo a Strasburgo […]

Leggi tutto >

Assistenza Tecnica ai nuovi Stati Indipendenti

Technical aid to the commonwealth of independent States (TACIS) è un programma comunitario (v. Programmi comunitari) che ha lo scopo di aiutare gli Stati indipendenti emersi dal crollo dell’ex Unione Sovietica (Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldova, Federazione Russa, Tagikistan, Turkmenistan, Ucraina, Uzbekistan) e la Mongolia a compiere la transizione verso un’economia di mercato […]

Leggi tutto >

Associazione

Inserita nel Trattato Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA) (v. anche Trattato di Parigi) per essere strumento di raccordo fra la Comunità carbosiderurgica e il Regno Unito (ma l’accordo firmato nel 1955 ebbe contenuti prettamente procedurali e di consultazione) l’associazione entrò nel trattato Comunità economica europea (CEE) (v. anche Trattati di Roma) – non […]

Leggi tutto >

Associazione delle Nazioni dell’Asia Sud-Orientale

Fin dagli anni Cinquanta furono numerosi i tentativi di creare organizzazioni regionali nel Sudest asiatico principalmente a fini di sicurezza antisovietica, tra i quali l’Associazione del Sudest asiatico (ASA), comprendente Filippine, Tailandia e Malesia, che tuttavia fallì a causa di dispute territoriali tra i paesi membri. Tali precedenti evidenziavano la necessità di un’organizzazione cui partecipassero […]

Leggi tutto >

Associazione Europea degli Insegnanti

La bocciatura della Comunità europea di difesa (CED) da parte dell’Assemblea nazionale francese (30 agosto 1954) chiudeva la fase caratterizzata dalla “fretta” nella costruzione dell’unità dell’Europa occidentale. Sotto questo aspetto il triennio dal 1950 al 1953 fu attraversato da fondate speranze di giungere al traguardo, ma fu sufficiente la morte di Stalin, il dittatore sovietico […]

Leggi tutto >

Associazione Europea di Libero Scambio

Alla fine del 1955 il rappresentante britannico nel Comitato Spaak (istituito alla Conferenza di Messina) abbandonò i negoziati che avrebbero portato alla firma del trattato istitutivo della Comunità europea (v. Trattati di Roma). Hugh Ellis-Rees, Presidente del Consiglio dei Ministri dell’OECE (Organizzazione europea per la cooperazione economica) spiegò ai capi delegazione le ragioni che avevano […]

Leggi tutto >

Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa

L’Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni d’Europa (AICCE, dal 1984 AICCRE, Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa) fu fondata a Roma, il 26 e 27 gennaio 1952, come Sezione italiana del Consiglio delle Comunità europee (CCE), di cui rispetta integralmente le stesse finalità: favorire la creazione di una Federazione […]

Leggi tutto >